con il contributo di BCC Staranzano e Villesse - Filiale di Monfalcone

17/11/13

The act of seeing: un progetto di studio sulla città di Monfalcone

In partenza finalmente la seconda stagione del programma culturale The act of seeing/L’atto di vedere”. Riflessioni sulle componenti architettoniche del territorio urbano, ideato e curato dall’Associazione Culturale ETRA di Monfalcone, con il patrocinio del Comune di Monfalcone e il sostegno della BCC di Staranzano e Villesse.
La rassegna intende promuovere il ruolo della cultura architettonica e del disegno urbano nel processo di crescita anche sociale di un territorio. Sarà in tal senso oggetto di analisi privilegiata il monfalconese pur nell’intenzione di affrontare tematiche di vasto respiro non direttamente correlate soltanto ad esso. Sarà indagato quindi in particolare il ruolo dello spazio pubblico nella costruzione di un'identità culturale e sociale di una città. La seconda stagione di The act of seeing avrà il titolo emblematico di: La città come spazio pubblico.

Monfalcone - viale San Marco
Il progetto, che ha obiettivi informativi e formativi, si comporrà in questa fase di varie situazioni complementari e sovrapponibili tra loro. Vari nell’occasione i partner istituzionali e tecnici.

Sarà promosso e organizzato con l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Gorizia e patrocinato anche dall’Università degli Studi di Trieste – Dipartimento di Ingegneria e Architettura, un ciclo di conferenze, dove saranno affrontati temi culturali inerenti la professionalità dell’Architetto Pianificatore Paesaggista Conservatore, ma anche di ampio respiro e quindi di interesse collettivo. In particolare sarà affrontato il tema della rigenerazione urbana e della sostenibilità declinata nei suoi innumerevoli settori di studio. Partner tecnici nell’occasione EdicomEdizioni di Monfalcone e MESSANA air-ray conditioning di Cordenons (vedi più sotto) .
 
Sempre in collaborazione con il Laboratorio di Urbanistica II A e B del Dipartimento di Ingegneria e Architettura di Trieste, avente come coordinatrice la prof.ssa Paola di Biagi, sarà organizzato a Monfalcone un incontro seminariale di presentazione pubblica dei risultati del workshop finale del Laboratorio, dove verranno anche esposti i lavori degli studenti, incentrati proprio sullo studio della città di Monfalcone e il suo territorio.
 
Saranno quindi coinvolte alcune classi delle scuole primarie e secondarie inferiori di Monfalcone per un progetto incentrato sulla realizzazione di una “guida “ alla città di Monfalcone, attraverso la lettura grafica e fotografica, e indirettamente critica, che sapranno fare i ragazzi della loro città. Per questa iniziativa collaboreranno con ETRA i fotografi Katia Bonaventura e Luca d’Agostino e il giornalista Roberto Covaz.
 
Questo articolato programma, peraltro in aggiornamento ed evoluzione, come ogni vero laboratorio di ricerca, troverà prima espressione con due incontri pubblici in programma presso l’Europalace Hotel di Monfalcone.
 
Venerdì 22 novembre, dalle ore 17.00, sarà presente l’arch. Sefano Andi, studioso milanese, esponente di spicco dell’architettura organica vivente e referente per l'Italia del "Forum Internazionale Uomo e Architettura" di Amsterdam, che affronterà le tematiche all’origine dei concetti di sostenibilità, con una lezione sui principi espressi da Rudolf Steiner trasferiti all’architettura.
 
Lunedì 02 dicembre, sempre dalle 17.00, sarà ospite l'arch. Pietro Cordara, architetto, consulente ambientale, uno dei maggiori esperti in progettazione urbanistica sostenibile e gestione sostenibile del territorio, direttore responsabile della rivista Valutazione Ambientale, edita da EdicomEdizioni, per una comunicazione pubblica dal titolo: La pianificazione sostenibile.

 
Per questi due incontri pubblici, a ingresso gratuito, ma con possibilità di accreditamento professionale per Architetti (vedi sezione "eventi e formazione"); a causa della disponibilità limitata, è gradita una nota di conferma non vincolante, scrivendo a info@culturaeticaetra.com